Benvenuti al sito ufficiale del

Museo dell'Abruzzo Bizantino ed Altomedievale di Crecchio

Il Museo dell'Abruzzo Bizantino ed Altomedievale si trova a Crecchio in provincia di Chieti, è sito nel Castello Ducale.
Espone oggetti rinvenuti nelle campagne di scavo archeologico condotte dalla Sopraintendenza Archeologica d'Abruzzo in collaborazione con l’Archeoclub Crecchio, in una villa romano-bizantina presso la località di Vassarella nel comune di Crecchio, tra il 1988 ed il 1991.
In particolare raccoglie oggetti di uso quotidiano come scodelle, lucerne, anfore, ceramica detta “tipo Crecchio”, vasellame in bronzo e preziosi reperti in legno.
I numerosi reperti della villa, che testimoniano una fitta rete di scambi commerciali tra l’Abruzzo bizantino e l’oriente, in special modo l’Egitto copto, hanno consentito di ricostruire le vicende storiche dell’Abruzzo frentano all’epoca del dominio bizantino, tra VI e VII secolo d.C
Ad arricchire l’esposizione si aggiungono reperti provenienti da varie località dell’Abruzzo costiero, tra cui la tabula patronatus del 383 d.C., rinvenuta nei pressi di San Salvo (Chieti), che attesta il conferimento al nobile Aurelio Evagrio Onorio del patronato della città di Cluviae (Piano Laroma-Casoli).
La guerra Greco-Gotica che sconvolse il territorio abruzzese nell’inverno 537-538 d.C. è documentata da una serie di armi, tra cui un elmo ostrogoto in rame dorato e ferro, rinvenuto in località Santa Lucia, presso Torricella Peligna.
La sala Alberto Carlo Fraracci espone una collezione etrusca donata all'Archeoclub Crecchio nel 1995 dalla famiglia Fraracci.
Il 20 luglio 2007 è stata inaugurata una nuova sezione del museo dedicata ai preziosi reperti lignei recuperati nella cisterna della villa romano-bizantina di Casino Vezzani-Vassarella.
Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

Avviso

Per accedere al Castello ed al Museo dell'Abruzzo Bizantino ed Altomedievale

É OBBLIGATORIO esibire il GREEN PASS corredato da un valido documento di identità.


Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni ed ai soggetti con certificazione medica specifica.
La validità della certificazione sarà comprovata tramite l'applicazione "VerificaC19"
D.L. n. 105 del 23 Luglio 2021 e DPCM 17 Giugno 2021
Dal 15 giugno al 15 settembre: tutti i giorni, compresi i festivi, ore 10:00-12:00 / 16:00-20:00
Dal 16 settembre al 31 marzo:sabato ore: 15:00-18:00, domenica e festivi ore 10:00-12:00 / 15:00-18:00
Dal 1 aprile al 14 giugno:sabato ore 16:00-19:00, domenica e festivi 10:00-12:00 / 16:00-19:00
I restanti giorni della settimana il museo è aperto su prenotazione per gruppi organizzati ed attività didattiche.
Ingresso consentito fino a mezz'ora prima della chiusura.
Visite guidate:
  • MUSEO:
€ 3,00 a persona.
  • MUSEO + BORGO :
4,50 a persona.
(gruppo min 10 persone - iva inclusa - su prenotazione)
a cura di Archeoclub d'Italia, sede di Crecchio.
Modalità d'ingresso: OFFERTA LIBERA.
Per maggiori informazioni:
Servizi museali: 347 6222901(Antonella Scarinci)328 0299327(Giuseppe Valentini)info@museoabruzzobizantinoaltomedievale.it

Servizi didattici:347 6222901(Antonella Scarinci)389 5309675(Enrica Francescucci)didattica@museoabruzzobizantinoaltomedievale.it
Castello Ducale, Piazza Castello, 4, 66014, Crecchio (CH)
Come raggiungerci
Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

Vincitore del Premio Riccardo Francovich 2019 VII EDIZIONE

Il VII Premio “R. Francovich” per il miglior museo o parco archeologico è stato assegnato dal voto popolare (18880 voti - 49,09%), e dai soci SAMI (123 voti - 47,49%) al Museo dell’Abruzzo bizantino e altomedievale di Crecchio (CH).
La Società degli Archeologi Medievisti Italiani (SAMI) ha istituito, a partire dal 2013, un premio intitolato alla memoria del professor Riccardo Francovich, conferito al museo o parco archeologico italiano che, a giudizio dei propri Soci e dei cittadini partecipanti alla votazione, rappresenta la migliore sintesi fra rigore dei contenuti scientifici ed efficacia nella comunicazione degli stessi verso il pubblico dei non specialisti.
La Commissione Giudicatrice, presieduta da Paul Arthur (Presidente SAMI; Professore di Archeologia medievale, Univ. Salento), è composta da Eva degl’Innocenti (Direttrice, Museo Archeologico Nazionale di Taranto), Francesca Morandini (Musei Civici d'Arte e Storia di Brescia), Fabio Pagano (Direzione Generale Musei, MIBAC), Piero Pruneti (Direttore di Archeologia Viva), Giuliano Volpe (Professore di Archeologia medievale, Univ. Foggia), Anna Maria Visser (Professore di Museologia, Univ. Ferrara).
La consegna dell’ambito riconoscimento è avvenuta durante una toccante cerimonia svoltasi al Palacongressi Firenze nell’ambito di “tourismA 2019” a cura di Paul Arthur, presidente della Società Archeologi Medievisti Italiani (SAMI).

Dedicato a tutti coloro ( amministratori, privati cittadini, professionisti ed associazioni) che in questi tre decenni, con il loro impegno e la loro dedizione hanno trasformato una visione in una stupenda realtà...


Crecchio tra i Borghi più Belli d'Italia!

TOUR VIRTUALE DEL NOSTRO MUSEO

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Seguici anche su:

© Foto : Rocco Valentini,Francesca Miccoli - Foto reperti archeologici : Giovanni Lattanzi - Foto d'epoca : Collezione Archeoclub d'Italia APS Sede di Crecchio